Pizzocchi Duilio

Pizzocchi Duilio

Duilio Pizzocchi” (Maurizio Pagliari) nasce a Bologna nel 1957 e fi n da bambino mostra propensione
alla battuta, allo scherzo ed a ogni forma di divertimento.
Già a vent’anni comincia a frequentare le Radio e le TV dell’Emilia Romagna partecipando a
programmi umoristici; nascono qui le prime “macchiette”: Duilio Pizzocchi, imbianchino ferrarese
che vive in un mondo di barzellette. Poi arriva “Cactus”, tipico frickettone molto in voga negli
anni ‘80, il classico tipo che vive alla giornata, sempre a caccia di prestiti, furtarelli e prodotti
stupefacenti. Per parodiare le tante maghe e chiromanti presenti nelle TV private nasce “Donna
Zobeide”, che, pur proponendo sistemi divinatori assurdi, trova credito tra i radio ascoltatori. Nei
primi anni ‘90 arriva anche “Ermete Bottazzi”, camionista ferocissimo e spietato, sempre lanciato,
a tutta velocità, sulle strade d’Italia coi suoi “carichi improbabili”.
Dello stesso periodo è anche “La Novella”, vecchietta acida e menagramo che, dopo un lungo
periodo di gestazione radiofonica trova spazio anche sul palcoscenico. Altri personaggi, che raramente
vengono proposti dal vivo, sono “Eddy Collante”, mafi oso italo-americano , “Stefano
Pedrazzi”, stilista gay, “Mefi stocchi”, manifestazione demoniaca
dello stesso “Duilio” e altri che proprio non
mi ricordo …
Con questo corredo “Duilio” agisce nelle TV
locali e, più raramente, in quelle nazionali
(Maurizio Costanzo Show – Zelig) portando
in giro il suo spettacolo di cabaret nelle più
disparate situazioni: Teatri, Conventions,
Locali, Feste di Piazza, etc…
Nel 1992 fonda, insieme a degli amici, il
“Costipanzo Show”, varietà comico tuttora
vitale in cui trova particolare sintonia col
“Poeta Romagnolo Giuseppe Giacobazzi”
col quale propone spesso esibizioni in duo.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com